Che cos’è la lavorazione a flusso abrasivo?

Extrude Hone ha inventato e brevettato il processo di lavorazione a flusso abrasivo (AFM) nel 1966 e da allora è diventato il metodo di scelta per la rimozione del materiale e la finitura superficiale delle aree delle pompe a girante chiuse che le mani non riescono a raggiungere. Il processo è stato utilizzato con successo nell’industria energetica, automobilistica e aerospaziale per aumentare l’efficienza della pompa.

L’AFM rappresenta un grande miglioramento rispetto alle parti per lucidare a mano in vari modi. Innanzitutto, risparmia tempo; il processo AFM può lucidare in un’ora ciò che richiederebbe 40 ore per lucidare a mano. In secondo luogo, fornisce risultati più coerenti e affidabili rispetto alla lucidatura a mano. In terzo luogo, AFM non richiede i servizi di un esperto di lucidatura di stampi altamente qualificato, che riduce il costo del lavoro. Infine, e forse soprattutto, il processo AFM di Extrude Hone può raggiungere parti che le mani semplicemente non possono, come le giranti chiuse.

Nel processo AFM per giranti chiuse, ad esempio, dispositivi semplici bloccano la girante tra i gruppi di supporti superiore e inferiore della macchina AFM per tenerlo in posizione. Un mezzo polimerico viscoelastico (di solito carburo di silicio) che viene caricato con abrasivo viene fatto fluire attraverso la girante chiusa ad una pressione simile all’acqua o al gas che normalmente lo attraverserebbe. Il processo consente il controllo completo della pressione, della velocità volumetrica, della temperatura e del volume del materiale per fornire risultati coerenti e ripetibili.

Ma l’aspetto più cruciale di AFM è il flusso multimediale. Per essere in grado di fornire risultati per una varietà di dimensioni, forme e materiali di passaggio, i supporti devono essere miscelati con la viscosità, la dimensione, la forma, il tipo e la concentrazione corretti. La composizione, la qualità e la coerenza dei media AFM forniscono il comportamento unico e le prestazioni dinamiche che determinano i risultati del processo.

Nel laboratorio Extrude Hone di Irwin, in Pennsylvania, la nostra attenzione è rivolta alla creazione di nuovi fluidi abrasivi per migliorare e perfezionare continuamente le prestazioni dei processi e nuovi media appositamente formulati per applicazioni specifiche. Utilizziamo apparecchiature di produzione appositamente progettate, forniamo informazioni uniche su test e analisi e prestiamo particolare attenzione alle procedure del produttore certificate ISO per fornire supporti affidabili con risultati ripetibili.

Il processo AFM di Extrude Hone viene utilizzato in ogni fase del processo, dalla fonderia agli OEM, dalle revisioni agli utenti finali. Gli utenti finali, che sono spesso nella posizione migliore per misurare gli aumenti dell’efficienza delle parti, possono beneficiare del nostro Centro di eccellenza, dove possiamo eseguire test di fattibilità con parti specifiche del cliente per fornire i supporti ottimali per ogni processo.

Tutto sommato, il processo di lavorazione del flusso abrasivo di Extrude Hone ha costantemente prodotto efficienza, risparmi sui costi e prestazioni di punta per qualsiasi cosa, dai piccoli fori agli iniettori diesel e alle giranti nei motori a reazione, ai turbocompressori e alle strutture aeree. Extrude Hone è impegnata a continuare a spingere i confini delle scienze dei materiali per un futuro più forte e più sostenibile.

Bruno

About Bruno