Le maschere

Le maschere protettive sono state e continuano ad essere molto richieste in tutto il mondo. La capacità dei produttori di soddisfare questa domanda dipende dalla disponibilità di tessuto “soffiato a fusione” (melt-blown). La tecnologia Extrude Hone contribuisce a significativi miglioramenti della produttività e dell’efficienza del processo di produzione utilizzato per realizzare questo materiale. Questo permette ai produttori di aumentare la disponibilità di maschere protettive, oggi urgentemente necessarie per tutti noi.

Con centinaia di milioni di maschere da produrre in un tempo record, la catena di approvvigionamento delle maschere è stata fortemente stressata. Il primo collo di bottiglia, nella catena di approvvigionamento delle maschere per il viso, è stata proprio la scarsa disponibilità di tessuto soffiato a fusione.

Il tessuto soffiato a fusione è, di fatto, una trama molto fine di fibre di polimero sintetico che offre alti livelli di filtrazione, come previsto dalle normative sulle maschere facciali.

Quando diciamo “trama molto fine” ci riferiamo a fibre con diametro sotto il micron. Potete immaginare le difficoltà nella produzione di tale materiale e soprattutto la sfida di accelerarne la produzione.
Non si tratta solo dei costosi macchinari coinvolti nel processo di produzione che fonde e soffia il materiale polimerico al fine di creare un foglio di tessuto piatto che verrà utilizzato per la produzione di maschere per il viso

 

 

Ciò che è veramente critico in queste macchine complesse è lo stampo utilizzato per creare il filamento – la filiera.

Spinneret mold details.

Spinneret mold details.

Una filiera è un grande pezzo di acciaio progettato e lavorato per guidare aria e polimeri ad alta velocità attraverso una linea di minuscoli fori o ugelli lavorati ad alta precisione (CN o EDM) con un diametro tipicamente di 0,2 mm.

 

Eppure, anche queste lavorazioni di alta precisione riultano insufficienti.

 

Le caratteristiche dell’ugello e in particolare la qualità dei bordi sono fondamentali per garantire l’uniformità delle dimensioni da foro a foro e per garantire che il filamento non si rompa. Per aumentare e garantire la produzione è necessario un diametro perfetto, una bella superficie e un arrotondamento del bordo di qualità superiore.

 

La migliore soluzione per raggiungere tale requisito è utilizzare l’AFM (Abrasive Flow Machining) di Extrude Hone come processo di lucidatura, sbavatura e smusso – tutto in uno.

Il risultato finale, è che queste macchine produrranno tessuti di più di alta qualità.

Foto sopra: dettagli della filiera in lavorazione su una macchina AFM EASYFLOW in modalità aperta.

In Extrude Hone abbiamo anni di esperienza nella finitura di stampi. Ma questa è stata la prima volta che abbiamo visto un aumento della domanda in un periodo di tempo così breve per la stessa applicazione.

Nel maggio 2020, Extrude Hone China ha raccolto la sfida con sorprendente velocità di consegnare in pochi giorni diverse macchine AFM EASYFLOW per affrontare i costruttori di macchine per mascherare tessuti.

 

La macchina EASYFLOW abilita la tecnologia di AFM – Abrasive Flow Machining

Bruno

About Bruno